Progetto di gestione partecipata dell’Info-point turistico di Porta Capuana


Warning: Missing argument 2 for wpdb::prepare(), called in /home/mhd-01/www.portacapuana.info/htdocs/wp-content/themes/portacapuana/single.php on line 29 and defined in /home/mhd-01/www.portacapuana.info/htdocs/wp-includes/wp-db.php on line 1222
Post 4 of 13

Premessa

I Love Porta Capuana. Coordinamento di associazioni, imprese ed enti del quartiere si è fatto promotore della rigenerazione urbana di questo territorio. Il processo intrapreso per essere concreto ha necessità di fare leva su risorse interne al territorio, promuovendole, valorizzandole.

 

Strumento principale di questo progetto è la promozione e la valorizzazione del patrimonio locale, farlo conoscere ai turisti, ma soprattutto creare un percorso di consapevolezza tra gli abitanti.

 

Gestire in maniera partecipata, l’info-point turistico non ha solo il senso di incrementare un servizio che l’amministrazione pubblica offre in orari e giorni limitati alla disponibilità economica della stessa, ma rappresenta  l’occasione per coinvolgere la cittadinanza nella cura e nella tutela del patrimonio artistico e culturale.  Attivare un processo di apprendimento che porti ad una conoscenza profonda delle risorse locali al fine di incrementarne il valore economico e sociale.

 

 

Azioni progettuali

Infopoint di quartiere: si intende affiancare il personale impiegato nell’erogazione di informazioni turistiche, con particolare riferimento alla diffusione di informazioni sulla storia del quartiere e alle attività culturali, artigiani e produttive;

 

Casa delle associazioni: si intende fornire un punto di riferimento alle associazioni e ai gruppi attivi nell’area per l’organizzazione e la realizzazione di progetti culturali e di valorizzazione del patrimonio storico e tradizionale;

 

Megafono di quartiere: si intende dare seguito al rapporto di collaborazione con l’amministrazione comunale scandito da incontri periodici con il Sindaco e con assessori attivando un filo diretto con la cittadinanza e l’associazionismo locale, riportando le opportunità e il lavoro svolto con l’amministrazione e raccogliendo le problematiche e le inadempienze evidenziate dai cittadini.

 

Al fine di realizzare le attività sopraelencate si richiede l’accesso all’info-point turistico di Piazza  Capuana dal Lunedì alle Sabato dalle 16 alle 19 e la Domenica dalle 10 alle 13 per la durata di 4 mesi al fine di sperimentare una nuova forma collaborativa.

 

Si precisa che i carichi assicurati per il personale impiegato nelle attività previste nel progetto è da ritenersi a carico del coordinamento I love Porta Capuana.

 

 

Chi siamo:

I love porta capuana è un coordinamento costituito con atto pubblico. di associazioni, enti, imprese, fondazioni e  cittadini che attraverso l’impegno attivo sul territorio vogliono promuovere e valorizzare il patrimonio artistico, culturale e produttivo, materiale e immateriale del quartiere di Porta Capuana, Napoli.

 

I love porta capuana si fa promotrice di un processo di rigenerazione urbana che valorizzi le differenze coinvolgendo diversi punti di vista, competenze esperte e saperi contestuali; promuove la partecipazione attiva dei cittadini alle decisioni e ai processi di trasformazione territoriali; coinvolge gli aspetti fisici e gli aspetti sociali, economici e culturali nella rigenerazione; agisce in maniera indipendente, interagendo e collaborando con le istituzioni di vario ordine e grado, conservando la piena autonomia.

 

Ingresso alla città

Porta Capuana è un naturale ingresso della città, lo è stato storicamente con la Via Capuana e lo continua ad essere con la vicina stazione centrale. Rigenerare Porta Capuana vuol dire riaprire una porta sulla città di Napoli, creare un nuovo percorso di avvicinamento al centro antico ed avviare ad una nuova prospettiva di sviluppo economico e sociale l’area.

 

Cultura dell’accoglienza

Un’area di confine, come quella di Porta Capuana, a ridosso delle mura della città storica è un’area che ha ospitato diverse culture, popoli e tradizioni. Un’area con una particolare propensione. all’accoglienza che fa della diversità un valore e un elemento intrinseco della propria cultura. Ieri come oggi, le comunità di stranieri, immigrati, turisti, viandanti attraversano la porta lasciando dietro di se i segni della propria cultura; da Santa Caterina d’Egitto ai ristoranti etnici.

 

Cosa facciamo

Promuoviamo azioni di valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale. Percorsi turistici e visite guidate. Costruiamo una rete tra commercianti e produttori locali, per la diffusione della cultura della legalità. Facciamo ricerca, studiamo il territori, con università, centri di ricerca eistituzioni pubbliche.